L'ACR del Triveneto alla XV Assemblea Nazionale

Dal 30 aprile al 3 maggio 2014 si è svolta a Roma la XV Assemblea nazionale di Azione cattolica, in cui è stato rinnovato il Consiglio nazionale ed anche discusso il documento assembleare che guiderà l'associazione nel prossimo triennio.
A questo importante appuntamento per la nostra associazione ha partecipato anche una delegazione di ragazzi proveniente da tutte le regioni d'Italia. Per il Triveneto hanno partecipato Riccardo e Giulia della diocesi di Gorizia e Camilla della diocesi di Verona. Qui di seguito vi presentiamo una loro testimonianza.

Le cose che mi sono piaciute di più a Roma sono state le attività fatte con gli altri ragazzi dell'Acr, i giochi, come tabù e pistolero; ma più di tutti mi è piaciuto il gioco a squadre, con diverse tappe, nelle quali vincere i pezzi del puzzle su cui era disegnato il tema di quest’anno: “Non c’è gioco senza te!”. Poi è stato bello il filmato che abbiamo realizzato con l’aiuto dell’educatore Massimiliano, facendo vedere quante persone collaborano nell’Ac.
Ovviamente non posso non ricordare la visita a papa Francesco: il motivo per cui sono stato a Roma!
Mi è piaciuto molto il suo discorso, ma il momento più emozionante è stato senz’altro averlo avuto molto vicino ed essere riuscito a fare la foto con lui!
Riccardo

Sono stata a Roma all'Assemblea dell'Azione cattolica dal 30 aprile al 3 maggio: quattro giorni bellissimi pieni di attività e giochi, nei quali ho potuto conoscere tanti nuovi amici.
Assieme agli altri bambini siamo intervenuti durante l'Assemblea portando le lettere che formavano la parola “Franco”, che è il nome del nostro presidente nazionale.
Abbiamo vissuto tanti monumenti intensi, ma il giorno più bello è stato il terzo, perché ho visto papa Francesco e proprio quel giorno compivo 10 anni.
Per me è stata la cosa più bella del mondo vedere il Papa.
Mi sono divertita a fare un video, andare all'Assemblea, essere in una grande città, girare, vedere monumenti, imparare nuovi balletti e canzoni, ma particolarmente mi ha colpito che papa Francesco ci abbia concesso di fare la sua conoscenza.
Sono stati belli i giorni a Roma; mi piacerebbe poter rifare questa esperienza.
Giulia

Riccardo e Giulia

Sezione Delegazione: